10 feste e mercati medievali in Spagna da non perdere

I tempi passano e così tutto il resto, ma c’è una cosa che rimane sempre la stessa in tutto il mondo: il fascino della storia. Proprio per questo motivo, molte città spagnole celebrano ogni anno feste medievali tipiche che riportano la storia passata nel presente (o il presente stesso viene portato nella storia lontana). In generale sono costituiti da mercati con prodotti tipici del tempo in cui si può anche godere di vedere come diverse attività artigianali che la modernità ha fatto che non raggiungono più i nostri giorni.

Di seguito troverete fino a 10 feste a tema in diverse parti della Spagna e in diversi periodi dell’anno in cui viaggiare indietro nel tempo.

Mercato medievale di Cordoba

Il Mercato medievale di Cordoba si tiene ogni anno alla fine di gennaio. Per un intero fine settimana i dintorni di Calahorra si riempiono di bancarelle tradizionali dove si possono acquistare diversi tipi di prodotti dell’epoca, sia alimentari che accessori di abbigliamento, ecc. Una delle cose più sorprendenti sono gli spettacoli con uccelli rapaci come aquile, gufi o civette. Si può anche godere di spettacoli circensi. Ha anche come novità recente un souk arabo in cui si sviluppano animazioni di falconeria e laboratori a tema arabo.

Si ricreano diverse attività tipiche dell'epocaSi ricreano diverse attività tipiche dell’epoca

Giorni medievali di Ávila

Il primo venerdì di settembre Ávila appare come quasi 1000 anni fa. Con la cultura araba in tutte le sue strade si possono trovare haimas, diverse bancarelle dove è possibile acquistare prodotti come formaggio, salsicce e anche schiavi! Si possono anche comprare erbe aromatiche come il rosmarino, diverse spezie e incenso. Prodotti che inondano l’atmosfera con diversi odori. La città è di nuovo piena di cavalieri e fanciulle in cui gli appassionati possono partecipare a concorsi in costume.

Fiera medievale di Eivissa

In questo caso la fiera si svolge a metà maggio. Ha anche un recinto pieno di diverse bancarelle in cui comprare. Ci sono anche vari spettacoli di strada, sfilate nel più puro stile medievale, concerti musicali, mostre e rappresentazioni teatrali eseguite sia dai locali che dalla gente della penisola e anche internazionali. Menzione speciale al recinto dedicato esclusivamente ai bambini in cui ci saranno diverse attività come il teatro per bambini.

Fiera medievale di El Álamo (Madrid)

A sud-ovest della capitale spagnola si trova Alamo, una piccola città di quasi 10.000 abitanti. Alla fine di aprile e all’inizio di maggio le sue strade diventano palcoscenici perfetti per diversi spettacoli. Oltre ai piccoli spettacoli teatrali e circensi eseguiti da più di 100 artisti, si evidenziano nella programmazione gli spettacoli di battaglie e pirotecnici che si ripetono ogni giorno essendo una delle attività preferite di coloro che vengono lì per godersi l’evento.

I diversi luoghi si riempiono di colori

I diversi luoghi si riempiono di colori

Mercato Medievale di Puebla de Sanabria

Ogni 15 agosto dagli anni 90 si celebra il Mercato Medievale di Puebla de Sanabria

Il Mercato Medievale di Puebla de Sanabria

Museo di Puebla de Sanabria

. ha tenuto il Mercato Medievale di Puebla de Sanabria il cui scopo è quello di recuperare la tradizione commerciale del Medioevo e con essa trasformare la piccola città in una festa popolare e culturale in cui si riuniscono vicini e amici. Nonostante le dimensioni della città, questo è considerato uno dei tre migliori mercati medievali della Spagna grazie all’incomparabile scenario in cui si svolge che ricrea perfettamente l’atmosfera dell’epoca senza nemmeno fingere. Giullari, acrobati, nobili, ciechi, mendicanti e qualche ballerino invadono le sue stradine dove si trovano anche più di 130 bancarelle di oreficeria, ceramica, cosmetici naturali, profumi e una lunga eccetera. Se vai, non perdere l’opportunità di visitare il Puebla con una delle visite drammatizzate che offrono. Ma senza dubbio ciò che è più atteso è ‘Il rogo della strega’: la Santa Inquisizione condanna una giovane donna e le dà fuoco in mezzo alla piazza dopo averla resa un set davanti agli occhi attenti di tutta la città che prende la decisione se merita di morire o no.

Giorni medievali di Sigüenza (Guadalajara)

Ogni luglio, questa piccola città della Mancia attende con ansia le migliaia di visitatori che vengono a rivivere il medioevo. Per il vostro divertimento, l’Associazione Medievale Seguntina ricrea diversi episodi della storia dell’epoca con cavalieri e diverse battaglie. Musica medievale e incantesimi di streghe sono alcune delle attività che si svolgono nelle sue strade così come la tradizionale sfilata che termina al castello della città dove si racconta che fu imprigionata la regina Doña Blanca. Naturalmente, Sigüenza ha anche il suo mercato tradizionale.

La gente del posto si veste con i costumi tipici dell'epoca

La gente del posto si veste con i costumi tipici dell’epoca

Feira das Marabillas (A Coruña)

A fine luglio A Coruña, questa città del nord della penisola, si trasforma in un gigantesco palcoscenico del Medioevo. Più di 200 bancarelle di cibo tipico, prodotti artigianali e anche musica medievale e più attuale, spettacoli teatrali, acrobazie e giochi per bambini. Un’agenda completa di cose da fare in tutta la lunghezza e la larghezza di A Coruña. I più piccoli hanno anche uno spazio dedicato appositamente a loro, ‘O recuncho das pícaras’, con diversi spettacoli, laboratori e giochi.

Mercato Medievale Vic (Barcellona)

Anno dopo anno, all’inizio di dicembre, questa città di Barcellona viaggia indietro nel tempo a diversi secoli fa per diventare uno dei mercati più noti della Catalogna. Occupa quasi tutta la città vecchia e vi si può trovare praticamente tutto (tutto quello che c’era all’epoca, ovviamente). Pane fatto a mano, vermouth, moscato, diversi tipi di formaggio, armi medievali e persone che fanno attività antiche come forgiare metalli, ferrare cavalli e fare diversi tipi di tessuti. Gli esperti che ci vanno regolarmente raccomandano che se si è interessati a comprare al mercato è meglio farlo all’inizio della giornata perché è quasi impossibile farlo dopo.

Ognuno dei luoghi ricrea la propria storia della città

Ognuno dei luoghi ricrea la propria storia della città

Settimana rinascimentale a Medina del Campo (Valladolid)

Questa città di Valladolid salta indietro nel tempo al XV e XVI secolo durante i mesi di agosto per diventare una location dell’epoca. Non mancano i colori, la musica e l’atmosfera dei mercati medievali con più di 200 bancarelle. Grazie alla partecipazione della gente del posto, circa 3.000 comparse (bambine, ragazze, giovani uomini, donne e uomini) ricreano diverse scene e programmi di attività storiche durante i giorni e fanno rivivere alcuni dei personaggi storici che un tempo percorrevano le stesse strade dei Re Cattolici e della loro figlia Juana.

Festa Medievale di Villa de Albuquerque (Badajoz)

Questa festa è nata con lo scopo di rivalutare il Castillo de la Luna, una delle fortezze medievali meglio conservate in Spagna così come il quartiere stesso all’interno delle mura di cinta, Villa Adentro o Barrio de la Teta negra, spazio perfetto per ospitare un mercato medievale. Naturalmente, i locali fanno il resto con i loro tipici costumi che ricreano tutte le classi sociali. Da mendicanti a cavalieri e cortigiani. Naturalmente, anche le tre culture che coesistevano all’epoca: araba, ebraica e cristiana. I diversi eventi culturali come le ricreazioni storiche ruotano sempre intorno alla storia della città stessa. Si svolge alla fine di agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *