Boone chiede di prendere in considerazione la regola della misericordia nelle Majors

ESPN.com17 Aug, 2019Leggi: 2 min read

Come le Little League World Series vanno a tutto vapore questo fine settimana, c’è almeno una regola che al manager dei New York Yankees Aaron Boone non dispiacerebbe vedere le major considerare.

Durante una conferenza stampa venerdì, Boone ha risposto a una domanda sull’idea di implementare una “regola della misericordia” nella Major League Baseball, dicendo che sarebbe bello terminare una partita che è sfuggita di mano prima di passare attraverso i meccanismi di completamento dei nove inning.

Aaron BooneAP Photo/Michael Ainsworth

“Se arrivi a questo punto dopo sette inning o qualsiasi altra cosa, ci potrebbe essere qualcosa in questo, qualcosa che vale la pena esplorare”, ha detto Boone di una possibile regola di misericordia. “Perché non è divertente dover mettere il giocatore in una posizione in quel tipo di situazione.”

Boone avrebbe voluto vedere quell’opzione giovedì, quando gli Yankees si sono rivolti al battitore designato rookie Mike Ford per due inning di sollievo nel mezzo di un thrashing 19-5 dai Cleveland Indians. È stata la prima volta che un giocatore di posizione degli Yankees ha completato due inning sul monte di lancio.”

“Seduto sulla mia sedia, ti preoccupi di ferire qualcuno”, ha detto Boone. “Odiate lanciare una bandiera come quella, e sedersi lì ed essere presi a calci in bocca non è divertente.”

Boone ha detto che ha pensato che una regola di misericordia della regular-season potrebbe avere senso, in parte a causa dei metodi in corso per proteggere l’uso dei lanciatori.

Nelle Little League World Series, una partita viene annullata se una squadra conduce di almeno 10 runs dopo il quarto inning del tratto di sei inning o 15 runs dopo tre inning.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *