C’E’ IL MARKETING PER UOMINI E IL MARKETING PER DONNE?

C’E’ IL MARKETING PER UOMINI E IL MARKETING PER DONNE?

Non c’è dubbio che il mondo è cambiato molto negli ultimi anni e il marketing non è rimasto indietro. Sia i cambiamenti culturali che le richieste del mercato hanno fatto sì che il marketing prendesse direzioni diverse.

Non molto tempo fa, le decisioni di acquisto, così come i prodotti offerti e le strategie per commercializzarli, erano rivolte a segmenti di mercato che non comunicavano tra loro e non ricevevano una saturazione di comunicazioni come oggi. Tuttavia, oggi tutto ciò è cambiato, la società è sottoposta a un bombardamento di comunicazioni che fa sì che, se si vuole avere un vantaggio competitivo, è necessario differenziarsi e infatti i media si stanno già orientando in quella linea.

Tradizionalmente, uno dei punti chiave del marketing è stata la segmentazione dei mercati e la definizione del pubblico target da raggiungere con una particolare campagna. Così, i mercati sono stati divisi a seconda delle variabili di segmentazione scelte. Tuttavia, per la maggior parte delle campagne e dei prodotti, il genere non è stato considerato come una delle variabili da selezionare.

Tuttavia, al giorno d’oggi, e con la differenziazione del marchio in primo piano, si stanno sviluppando strategie e tattiche per rivolgersi a uomini e donne in modo diverso, poiché non solo hanno modi diversi di agire, ma anche di prendere decisioni al momento dell’acquisto. Allo stesso modo, le caratteristiche dei prodotti che richiedono sono diverse e sorge la necessità di scommettere su strategie più personalizzate che permettono di raggiungere più efficacemente entrambi i generi.

Quali sono le differenze? è necessario realizzare una ricerca di mercato sia online che offline in cui i gusti, i desideri, le preferenze o le abitudini dei segmenti maschile e femminile siano indagati con più precisione. In questo modo, sarà possibile progettare strategie focalizzate su ciascuno separatamente, con i disegni, i colori o il packaging che meglio si adattano a loro. Meglio conosciamo i nostri consumatori, più facile sarà connettersi con loro e generare esperienze di marca ed emozioni.

E la realtà è che uomini e donne sono diversi e comprano in modo diverso. Questo è qualcosa che non può essere dimenticato quando si prendono decisioni su cosa viene offerto al mercato e in che modo. Le donne tendono ad essere più espressive, verbalizzano i loro sentimenti ed emozioni. Gli uomini, invece, tendono a non esprimere verbalmente le loro emozioni, tendono a non piangere e spesso risolvono le questioni in modo più attivo. Si tratta di due diversi tipi di cervello che influenzano il modo in cui percepiamo la realtà e come agiamo.

GENDER MARKETING

Una delle evoluzioni del marketing oggi è il passaggio dalla segmentazione a quella che potremmo chiamare micro segmentazione. E in questo nuovo concetto di micro segmentazione non può prescindere dalla differenziazione per genere, che porta a ripensare le strategie di marketing tradizionale e digitale.

Nella società attuale, il sesso femminile è un mercato molto esigente per i prodotti. Le donne cercano e hanno più informazioni su ciò che vogliono comprare prima di fare un acquisto. Inoltre, sono i primi a fare commenti, sia positivi che negativi, su marche e prodotti. È necessario attuare nuove strategie più affettive ed emozionali.

Al contrario, nel caso degli uomini è necessario essere più diretti e precisi, generando esperienze con prodotti e marche più razionali.

Quindi, per uno stesso prodotto, che copre lo stesso bisogno, sarà necessario creare due strategie di design e comunicazione. In questo senso, possiamo parlare di marketing per le donne e di marketing per gli uomini.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *