Che tipo di stress peggiora la memoria?

Tutti parlano di come lo stress faccia male alla salute. Ci si ammala più facilmente e la testa “funziona peggio”… ma sappiamo davvero quali effetti ha lo stress sul cervello e quale tipo di stress è il più dannoso? Thomas Frodl e Veronica O’Keane dicono in Neurobiology of Disease (2013) che un cervello esposto eccessivamente e continuamente allo stress subisce danni alla sua struttura e funzionamento, e che questo danno è mediato, tra l’altro, dagli effetti tossici del cortisolo. Questo è noto come l’ipotesi della cascata di glucocorticoidi descritta da Robert Sapolsky nel 1986. Secondo questa ipotesi, lo stress cronico può produrre cambiamenti cerebrali che fanno andare fuori controllo l’asse che controlla la risposta allo stress (asse ipotalamo-ipofisi-surrene -HHA). La struttura cerebrale nota come ippocampo è molto sensibile ai glucocorticoidi, poiché ha molti recettori per essi. I glucocorticoidi, come il cortisolo, permettono di mobilitare le risorse energetiche per far fronte a situazioni di stress. Tuttavia, quando l’ippocampo è sovraesposto ad essi, si atrofizza. L’ippocampo gioca un ruolo importante nell’apprendimento e nella memoria, quindi lo stress cronico causerebbe un’alterazione di queste funzioni. Ma in aggiunta, l’ippocampo ha una funzione regolatrice dell’HHA, fornendogli un feedback inibitorio (in modo che smetta di secernere glucocorticoidi). Paradossalmente, un ippocampo che è stato sovraesposto ai glucocorticoidi avrà più difficoltà a mandare indietro quelle informazioni, quindi ci sarà più di questa sostanza e quindi più danni all’ippocampo.
La sindrome di Cushing è una malattia caratterizzata da un eccesso di cortisolo, l’ormone dello stress, e serve come modello ideale per analizzare le conseguenze del cervello di ipercortisolemia cronica. È stato descritto che questi pazienti hanno depressione in più della metà dei casi, atrofia corticale precoce e deterioramento cognitivo, soprattutto memoria e apprendimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *