Crisis Core: Final Fantasy VII (Italiano)

Crisis Core: Final Fantasy VII è ambientato anni prima del gioco originale e si concentra sulla storia di Zack Fair. Zack è un SOLDIER di seconda classe che ha un solo sogno: diventare il più grande eroe che il mondo abbia mai immaginato. A tal fine si arruola come SOLDIER e, insieme al suo mentore Angeal Hewley, cerca di realizzare il suo sogno andando in missione con la compagnia Shinra, allora guidata dal direttore Lazard.

Zack viene incaricato insieme ad Angeal di attaccare la città occidentale di Wutai, a causa del fatto che Wutai è nel mezzo di una guerra con la Shinra. Anche se Zack sconfigge le grandi armi Anti-Shinra che aveva Wutai, la compagnia decide di dare i riflettori a Sephiroth (all’epoca ignaro della sua vera origine) che era anche presente a Wutai e che pattugliava un altro gruppo. Tuttavia, Zack osserva degli individui misteriosi sconfitti a Wutai e, più tardi, Angeal scompare senza lasciare traccia. Per trovare indizi su Angeal e Genesis Rhapsodos (un altro membro del SOLDIER scomparso senza spiegazione), Zack fa squadra con uno dei turchi, Tseng, e fanno rotta verso Banora, la città natale di Angeal e Genesis. In questa città, Zack incontra gli stessi individui sconfitti a Wutai e Genesis. Genesis sembra essere un individuo mutato a causa dello spuntare delle ali, anche se Zack è confuso e non riesce a spiegarlo. Anche Angeal appare sulla scena, ma non è lo stesso di prima e non torna alla struttura Shinra. Questa città viene poi distrutta a colpi di missile.

A causa delle buone azioni di Zack sulla Shinra, viene promosso a SOLDIER di 1a classe ma non c’è tempo per festeggiare a causa delle copie Genesis che attaccano l’edificio Shinra. Zack e Sefirot ripuliscono il posto e si dirigono verso il reattore mako 5. Sefirot racconta che era il migliore amico di Angeal e Genesis e che si sono sempre fermati insieme, anche se Genesis ha sempre tenuto il muso a causa della grande forza di Sefirot. Dopo aver raggiunto il fondo, incontrano il professor Hollander. Lo scienziato è intrinsecamente legato alle azioni di Angeal e Genesis, quindi Zack lo insegue, ma viene fermato da Angeal. Abbaglia un’ala enorme mentre apprende che si tratta di un esperimento, parte del Progetto G in cui si cercava di iniettare cellule di Jenova in altri umani; lo stesso effetto si verifica anche con Genesis, anche se il suo corpo non può tollerare le cellule e si degrada sempre di più. Zack non riesce a capirlo e Angeal lo colpisce, facendo cadere Zack nel vuoto.

Zack si sveglia nella chiesa di periferia sentendo delle urla di una ragazza, questa risulta essere Aeris Gainsborough. Per non disturbare, Zack le chiede un appuntamento e racconta ad Aeris un po’ della sua vita e dei suoi sogni, iniziando così la loro relazione romantica. Quando Zack torna in superficie, le copie di Genesis lo attaccano e cercano di fermarlo ma vengono sconfitte. Dopo aver raggiunto l’edificio Shinra, Zack incontra il professor Hojo e cerca di trovare risposte su Angeal. Lui e Genesis appaiono sulla scena, ma Zack sconfigge Genesis. Genesis cerca il dono della dea, qualcosa di cui non è consapevole ma che sa che esiste grazie agli scritti del suo libro preferito LOVELESS.

Zack, essendo già il fidanzato di Aeris, va a trovarla in periferia, ma Tseng lo costringe a non andare (dato che i turchi stanno sorvegliando Aeris per essere uno degli Anziani o Cetra). Tuttavia, lui le dice di andare alla città di Modeheim, dato che hanno osservato delle tracce di Angeal. Durante il viaggio verso Modeheim, Zack inizia una conversazione con una guardia di fanteria con cui va molto d’accordo. Questa guardia si rivela essere Cloud Strife, a cui piace anche la presenza di Zack e diventano migliori amici. Dopo essere arrivato a Modeheim, Zack trova Angeal, quasi consumato dalle cellule di Jenova, e attacca Zack. Dopo aver sconfitto Angeal, Zack è molto triste e Angeal muore ma non prima di aver dato a Zack la Buster Sword donandogli tutti i suoi sogni e le sue speranze.

Giorni dopo questi incidenti, le truppe dei Genesis attaccano Junon Alto e Zack, insieme a due membri dei Turchi, Tseng e Cissnei, si dirigono a proteggere la città. Anche Hollander appare qui e viene inseguito da Zack; ma non riesce a catturarlo, cosa che dispiace a Sephiroth.

Zack convince Aeris ad avere un commercio di fiori nei sobborghi e in tutta Midgar per il fatto che Aeris li ama e vuole che la città sia più viva. Aeris ama l’idea e diventa una fiorista con l’aiuto di Zack, che la saluta perché avrà una missione a Nibelheim insieme a Sefirot.

Zack, Sefirot e due guardie (una delle quali è Cloud) arrivano a Nibelheim dove devono investigare la zona e il reattore mako sul monte Nibel. L’amica d’infanzia di Cloud, Tifa Lockhart, sarà la guida sulla montagna e insieme si dirigono verso il reattore, tuttavia Cloud tiene segreta la sua identità in modo che Tifa non lo veda. Qui Zack e Sephiroth osservano esemplari mutati con cellule di Jenova simili a mostri, inducendo Sephiroth a dubitare della sua origine paragonandosi a detti mostri. Confuso e senza risposte, Sephiroth si rinchiude nel palazzo della Shinra e comincia a leggere tutti i rapporti che vi trova. Dopo aver appreso la sua vera origine, Sephiroth distrugge Nibelheim dandogli fuoco e si dirige verso il reattore sul monte Nibel per liberare Jenova che giace prigioniera al suo interno. Zack e Tifa cercano di fermarlo, ma Sephiroth uccide il padre di Tifa e la fa svenire. Zack non può credere che Sephiroth stia facendo tutto questo e finalmente lo affronta, ma senza successo perché Sephiroth è molto più forte di lui, lasciando Zack gravemente ferito. È in quel momento che Cloud appare e riesce a sconfiggere Sephiroth espellendolo nel Lifestream del reattore, anche se Cloud è gravemente ferito. In seguito, il professor Hojo prende Zack e Cloud e li usa come strumenti di prova per aggiungere loro grandi dosi di energia mako.

Quattro anni dopo, Zack si sveglia e fugge da Nibelheim insieme a Cloud (che a causa delle grandi dosi di mako può a malapena muoversi o parlare). Decidono di tornare a Midgar perché Zack vuole proteggere Cloud e riunirsi con Aeris, ma prima fanno una pausa nella città natale di Zack, Gongaga. Nonostante l’incontro con Cissnei, che li lascia scappare, Hollander appare e si inietta le cellule di Jenova trasformandolo in un mostro. Zack riesce a sconfiggerlo insieme al direttore Lazard (anche lui infettato dalle cellule e scomparso da quattro anni) e vanno alla ricerca di Genesis al distrutto Banora, che sostiene di aver trovato il dono della dea e intende diventare il sovrano supremo del pianeta. Zack mette fine a un Genesis indebolito e, anche se riesce a incontrare la dea, il suo corpo non resiste alla situazione e viene quasi inghiottito dal Lifestream lasciandolo sull’orlo della morte. Tornati in superficie, Lazard e Genesis muoiono lasciando una nota segreta nel libro di Genesis.

Zack e Cloud proseguono verso Midgar ma subiscono un’imboscata da un gran numero di guardie della Shinra. Per proteggere Cloud, Zack si sacrifica e viene ucciso dalle truppe. Aeris percepisce la morte di Zack essendo in grado di comunicare con il pianeta e piange la sua perdita. Cloud, ora in grado di muoversi, piange per lo stato del suo migliore amico, e prima di morire, dà a Cloud la Buster Sword, promettendogli che deve combattere per entrambi. Cloud annuisce e lascia il posto molto tristemente per andare a Midgar. Zack finalmente esala il suo ultimo respiro rendendosi conto che, nonostante non sia diventato un eroe per il mondo, lo è diventato proteggendo coloro che amava di più.

Il gioco si conclude con la scena iniziale del gioco originale che vede Cloud come SOLDIER di prima classe e che mantiene la promessa eterna fatta a Zack.

Il gioco si conclude con la scena iniziale del gioco originale che vede Cloud come SOLDIER di prima classe e che mantiene la promessa eterna fatta a Zack.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *