Curicó Unido: “È una vergogna quello che stiamo vivendo”

Nonostante Curico Unido ha annunciato mercoledì sei nuovi casi positivi di coronavirus nella sua squadra, per portare il totale a otto, la squadra “tortero” ha dovuto giocare la loro partita di giovedì contro Huachipato lo stesso, in cui hanno perso 1-0 allo stadio CAP di Talcahuano, perché la ANFP ha respinto la richiesta di sospendere la partita.

La squadra del maulino ha scoperto solo a mezzogiorno che dovevano giocare, quindi senza allenamento, hanno dovuto viaggiare in autobus. Per questo motivo, i giocatori hanno espresso tutta la loro indignazione.

“È una vergogna quello che stiamo vivendo. Non sapevamo fino all’ultimo minuto se avremmo viaggiato. Tracciabilità, protocollo, analisi dei contatti ravvicinati, non lo so, sembra che hanno chiesto rinforzo alla Nasa, perché la verità è inspiegabile per avere a viaggiare come questo, “ha sostenuto il centrocampista Carlos Espinosa.

“La cosa buona è che rappresentiamo la nostra squadra in un buon modo, i nostri compagni di squadra infetti, anche se stiamo anche rischiando le nostre famiglie. Ma metteremo il petto ai proiettili”, ha aggiunto.

ATON Cile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *