Depressione

Definizione: Disturbo affettivo caratterizzato da tristezza e perdita di interesse o capacità di provare piacere. Il termine depressione mentale (depressione della mente) fu usato per la prima volta dallo psichiatra scozzese Robert Whytt (1714-1766), uno dei fondatori della neurofisiologia. A volte è stato usato come sintomo, sinonimo di tristezza, specialmente con l’aggettivo depresso.

Termini correlati:

Agopuntura

Un metodo di trattamento di origine cinese in cui si utilizza la stimolazione di alcuni punti con aghi. In psichiatria è stato usato nel trattamento della depressione e di alcune dipendenze da sostanze.

Adattivo (disturbo)

Il DSM-IV-TR definisce questi disturbi come la comparsa di sintomi emotivi o comportamentali che si verificano entro tre mesi da un fattore di stress. La reazione deve essere sproporzionata allo stress e deve risultare in una significativa compromissione del funzionamento sociale o lavorativo. I fattori di stress sono tra quelli considerati esperienze normali (cambiamento di casa, malattia di sé o di un membro della famiglia, problemi sul lavoro, problemi di relazione, separazione, perdita del lavoro, ecc. Il DSM-IV-TR distingue diversi tipi: con umore depresso; con ansia; con ansia e depressione; con disturbo comportamentale; con disturbo emotivo e comportamentale; e non specifico.

Disturbo affettivo stagionale

Vedi depressione stagionale.

Interferone alfa

Antivirale usato nel trattamento dell’epatite cronica attiva dei virus B e C e di altre malattie. Gli effetti collaterali hanno incluso depressione, mania, sintomi psicotici e diminuzione del livello di coscienza.

Amnesia globale transitoria

Sinonimo: colpo amnestico. Sindrome caratterizzata da un’amnesia profonda e transitoria che dura alcune ore. Non c’è offuscamento della coscienza o perdita di identità personale. L’amnesia è principalmente anterograda, brusca, con orientamento autopsichico conservato, ma con disorientamento temporale. Ci può essere un’amnesia retrograda che di solito si risolve in poco tempo e dura da poche ore a quarant’anni. Durante l’episodio i soggetti possono eseguire manovre complesse come la guida. I soggetti sono di solito più anziani e l’attacco è scatenato da un fattore di stress. C’è sempre un vuoto di memoria intorno al periodo dell’attacco. Ci sono diversi meccanismi per spiegare l’origine di questa amnesia: 1) un attacco ischemico transitorio delle arterie cerebrali posteriori che forniscono sangue alle strutture limbiche, 2) vari fattori di stress fisico o emotivo che causano una depressione del metabolismo ippocampale.

Ansia-depressiva (disturbo)

Categoria diagnostica che appare nell’ICD-10 sotto altri disturbi d’ansia e nel DSM-IV-TR sotto disturbi d’ansia senza specificazione. È usato da pazienti che presentano sia sintomi d’ansia che depressivi e che non soddisfano i criteri per un disturbo d’ansia o un disturbo dell’umore.

Antidepressivi

Sinonimo: timolettico, timoanaleptico. Sostanze che migliorano o curano la depressione. Si dividono in:1) Eterociclici o ciclici (biciclici, triciclici, tetraciclici).2) Serotoninergici3) Inibitori delle monoamino ossidasi (MAOI).4) Altri.

Asberg, Marie (1938–)

Psichiatra svedese. Psicofarmacologo. Nel 1976 ha notato che i pazienti con depressione che avevano un basso livello, nel fluido cerebrospinale, del metabolita della serotonina 5-idrossi-indolo-acetico erano più propensi al suicidio. È anche conosciuta per la sua scala di depressione fatta insieme a Stuart Mongomery e pubblicata nel 1979 (Montgomery-Asberg Depression Scale).

Binge eating (binge eating disorder)

Nel DSM-IV-TR appare nella sezione Criteri e assi proposti per ulteriori studi. È caratterizzato dal verificarsi di episodi ricorrenti, della durata di circa due ore, durante i quali si mangiano rapidamente grandi quantità di cibo e accompagnati da un senso di perdita di controllo sul mangiare. Dopo l’episodio c’è una sensazione di disagio e di colpa. La frequenza delle abbuffate di solito ha una media di almeno due giorni a settimana. Può essere associato alla depressione maggiore, al disturbo di panico e ad alcuni disturbi di personalità (disturbo borderline ed evitante).

Beck, Aaron (1921–)

Professore di psichiatria all’Università della Pennsylvania. Creatore della psicoterapia cognitiva della depressione. I suoi libri principali sono stati Depression, Clinical, Experimental and Theoretical Aspects (1967) e Cognitive Therapy of Depression (1979).

Articoli correlati:

.

Risultati della ricerca con brevi interventi applicati via internet per la depressione.

Margalida Gili Planas

Psichiatria generale Psicologia generale Salute mentale Depressione
L’INTELLIGENZA EMOZIONALE E IL SUO POTENZIALE PER PREVENIRE L’ANSIO-SINTOMI DEPRESSIVI E STRESS IN STUDENTI INFERMIERI

Rodrigo Alejandro Ardiles-

Rodrigo Alejandro Ardiles-

Irarrázabal

Irarrázabal

Infermieristica della salute mentale
MICROBIOTICA e l’uso di PROBIOTICA/PREBIOTICA nelle patologie neurologiche e psichiatriche,

Pedro Moreno Gea

Psichiatria generale
PRESENTAZIONE DI UN CASO CLINICO DI DEPRESSIONE PSICOLOGICA CON RISPOSTA ALLA TERAPIA ELETTROCONVULSIVA

Maria Del Mar Marques Pastor, Maria Antonia Gonzalez Fe , Paola Barahona Aceituno

Depressione
Depressione persistente e cure palliative oncologiche: A PROPOSITO DI UN CASO CLINICO.

Nuria Román Avezuela, María del Valle Martín , Raisa Acevedo Yero, Mª Cruz López Martínez, Rafael Coullaut-Valera García

Depressione
Prevenzione del suicidio nei media

Margalida Gili Planas

Psichiatria generale Psicologia generale Psicologia generale Salute mentale Depressione
DEPRESSIONE NEGLI INTERNATI PREGRADUATI DELL’UNIVERSITÀ SPERIMENTALE NAZIONALE “FRANCISCO DE MIRANDA” NELL’OSPEDALE DR. LUIS RAZETTI BARINAS STATO BARINAS PERIODO AGOSTO DICEMBRE 2018

LUIS MIGUEL GONZALEZ CENTENO, Montilla Merlis, Teran Kendry

Psichiatria generale Psicologia generale Psicologia generale Salute mentale Disturbi d’ansia
La sofferenza come bandiera.

REBECA HERNÁNDEZ ANTÓN

Salute mentale
COS’È LA SINDROME FOMO?

ANTONIO DAVID PEREZ ELIZONDO

Salute mentale
Sindrome dell’orecchio musicale e depressione psicotica: Un caso di doppia attività allucinatoria uditiva

Diana Mota

Psichiatria generale Depressione Psicosi Trattamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *