Giovanni Maurizio di Nassau

Poco dopo fu nominato da Federico Enrico al comando della cavalleria dell’esercito olandese, e prese parte alle campagne del 1645 e 1646. Dopo la firma della Pace di Münster che pose fine alla Guerra degli Ottant’anni, accettò dall’Elettore di Brandeburgo l’incarico di governatore di Cleves, Mark e Ravensberg, e più tardi anche di Minden. La sua amministrazione in Renania fu efficace come lo era stata in Brasile, dimostrando le sue doti di governante.

Alla fine del 1652 fu nominato Gran Maestro dell’Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo e Principe dell’Impero. Nel 1664 tornò in Olanda; quando il vescovo di Münster Bernhard von Galen attaccò l’Olanda, scatenando l’inizio della Seconda Guerra Anglo-Olandese, John Maurice fu nominato comandante in capo delle forze terrestri olandesi. Nonostante le restrizioni imposte dagli Stati Generali, John Maurice respinse l’invasione e il vescovo fu costretto a negoziare la pace. Nel 1673 gli fu dato il comando delle forze in Frisia e Groningen e la difesa della frontiera orientale delle Province Unite dallo Stadtholder Guglielmo III d’Orange.

Nel 1675 si ritirò dal servizio militare e trascorse gli ultimi anni della sua vita a Cleves, dove morì nel 1679.

  • Dati: Q321492

  • Commonscat

    Multimedia: John Maurice, Principe di Nassau-Siegen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *