I medicinali autorizzati dal Tesoro saranno soggetti a un’aliquota IVA ridotta del 2%

Una delle peculiarità dell’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è l’applicazione di aliquote ridotte per alcuni prodotti e servizi. Il paragrafo a) del numero 2 dell’articolo 11 della Legge per il Rafforzamento delle Finanze Pubbliche No. 9635 stabilisce che i medicinali, le materie prime, gli input, i macchinari, le attrezzature e i reagenti necessari per la loro produzione saranno soggetti a un’aliquota del 2% sulla base imponibile.

È importante ricordare che il Ministero delle Finanze emetterà una risoluzione generale con una lista imponibile di medicinali autorizzati che saranno soggetti a questa aliquota ridotta. Inoltre, solo gli input, i macchinari, le attrezzature e i reagenti necessari per la produzione di medicinali autorizzati saranno soggetti all’aliquota ridotta. La lista include tutto ciò che è considerato un medicinale in accordo con il Ministero della Salute.

Di conseguenza, qualsiasi bene che è considerato un medicinale ma che non è nella lista specifica del Ministero delle Finanze sarà soggetto alla normale aliquota IVA del 13%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *