I microfoni USB da considerare se cerchi semplicità e qualità

Perché un microfono USB invece di uno XLR

Microfoni USB per podcasting

La prima cosa da sapere è che scegliere un microfono USB invece di uno XLR non significa sacrificare la qualità del suono. Sono l’interfaccia sonora integrata e la qualità dei preamplificatori che faranno davvero la differenza. Quindi, un buon microfono USB può offrire una qualità migliore di un XLR. Tuttavia, è vero che l’uso di interfacce audio come quelle di Focusrite portano vantaggi nell’uso di dario.

In ogni caso, se si sceglie un buon modello di microfono USB sicuramente si ottengono grandi risultati e il semplice fatto di rimuovere il microfono e collegarlo al computer, tablet e anche smartphone e iniziare a registrare compensa quella possibile perdita che si può subire.

Inoltre, grazie a questo tipo di microfoni è il motivo per cui il podcasting è cresciuto così tanto nel corso degli anni. Quindi, sapendo che non c’è un’opzione perfetta e universale per tutti, se si scommette su microfoni USB è perché si ha chiaro: si vuole la semplicità soprattutto. Ed ecco perché questa compilation, in modo che oltre a questo vantaggio non si debba sacrificare una buona qualità audio.

I microfoni USB più consigliati nel 2020

Non vogliamo scherzare, l’estetica è un fattore che per molti è ancora importante nella scelta di qualsiasi prodotto tecnologico. Anche così, è importante che non vi lasciate trasportare da questo o perché è il microfono che vedete di più su quei canali YouTube che seguite o perché molte pagine lo raccomandano.

Ci sono opzioni come Blue, con il suo famoso Blue Yeti USB, che mentre è vero che offrono grande qualità audio, è anche vero che possono essere un grande mal di testa per molti. Perché questi microfoni sono a condensatore e molto sensibili. Quindi, a meno che tu non abbia adattato molto bene la tua zona, qualsiasi suono intorno a te è probabile che entri rapidamente nella registrazione.

Ecco perché i microfoni dinamici sono una scelta migliore per il 99% degli utenti. Ancora di più se avete intenzione di portarlo in giro e registrare praticamente ovunque. Detto questo, le nostre raccomandazioni per i microfoni USB più interessanti di questo 2020 (almeno per ora) sono le seguenti:

Samson Q2U

Una scommessa sicura, con un buon prezzo e la possibilità di monitorare l’audio incorporando l’uscita cuffie. Vale ogni euro investito in esso. E a proposito, anche se abbiamo già detto che non ci concentreremo su di esso, ha anche l’opzione di connessione XLR.

Blue Yeti X

L’azienda Blue è ben nota nel mondo dei microfoni per i suoi modelli Blue Yeti. Questa è la versione X, un microfono a condensatore che porta grande qualità audio in qualsiasi situazione. E se sei uno di quelli che si preoccupano dell’aspetto e del design, è disponibile in diversi colori.

Samson C01U

Microfono a condensatore che, come ogni altro simile, devi controllare bene affinché i rumori dell’ambiente entrino durante la registrazione. O peggio, prendere troppo riverbero nella registrazione. Per il resto, le sue prestazioni sono buone e offre anche un’uscita per le cuffie.

Razer Seiren X

Questo è un microfono a condensatore con un proprio supporto del marchio Razer. Un dispositivo progettato per quegli utenti che sono dedicati al mondo del gioco e vogliono la migliore qualità del suono per i loro giochi e streaming. Il suo modello di raccolta del rumore elimina le frequenze indesiderate per un audio più pulito.

Rode NT USB

Microfono USB Rode, design accattivante, qualità del suono, uscita cuffie per il monitoraggio audio e più sorprendente, include filtro anti-pop. Quest’ultimo è ottimo, perché non dovrete comprare nulla per evitare quelle sillabe esplosive.

E per finire, due microfoni che devono ancora arrivare sul mercato perché sono stati introdotti di recente. Il primo è il Samson Q9U e il secondo è l’Audio Technia ATR2100x-USB. Questi due microfoni offrono caratteristiche molto interessanti e tutti i vantaggi che attualmente offre il connettore USB C.

A proposito, non dimenticare che se avete intenzione di registrare podcast, un auricolare è necessario e se si desidera modelli di studio si dovrebbe vedere questo video con tre proposte che analizziamo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *