Il piano di allenamento di Michael Phelps su misura per te

Come atleta d’élite, Michael Phelps ha una routine quotidiana di allenamenti degna di un “superuomo”. Michael Phelps ha una resistenza ineguagliabile, e tenere il passo con lui non è certo un’impresa facile. Per allenarsi prima dei giochi olimpici o dei campionati, Michale Phelps segue una routine di allenamento piuttosto dura, alla portata solo di poche persone, oltre a questo, ha caratteristiche fisiche e psicologiche che lo avvantaggiano per essere in grado di allenarsi per tante ore al massimo livello ed essere perfetto in ogni competizione.

Nei suoi ultimi giochi olimpici, si è allenato per 365 giorni all’anno in 5 anni per raggiungere la sua migliore forma fisica per questa competizione.

I trucchi

In allenamento, Michael Phelps si allena con una cintura zavorrata di 8 kg per aumentare la sua resistenza e potenza.

Quando si tratta di nuotare, rimane in superficie il più a lungo possibile, inizia facendo un salto verticale dal fondo e rimane con tutto il corpo fuori nel calcio a farfalla.

Fa 20 ripetizioni mantenendo 40 secondi con le gambe verticali a farfalla e riposa 30 secondi tra ogni ripetizione.

Un’altra domanda interessante è la distanza che nuota 6.000 metri in ogni sessione di allenamento. Fa due sessioni al giorno, una al mattino e una al pomeriggio, il che significa che in totale al giorno riesce a fare 12.000 metri.

Michael Phelps non si distingue per essere altamente competitivo quando inizia i suoi eventi ma ciò che spicca di lui è che è il migliore alla fine di essi. Questo è chiamato capacità anaerobica, per lavorare esegue i seguenti esercizi:

  • Nuoto a farfalla 30 x 50 metri in un tempo di 1 minuto e 30 secondi.
  • Concentrare tutto lo sforzo in ogni nuoto e concentrato per ottenere la tecnica più perfetta cercando di percorrere la massima distanza in ogni calcio.

È chiaro che arrivare ad allenarsi come Michael Phelps è alla portata di pochi, ma non arrenderti, abbiamo preparato un piano di allenamento per te, basato sul piano di allenamento di Phelps.

Questo allenamento consiste nel nuotare una distanza totale di 1.900 metri ed è diviso in 5 sessioni di allenamento.

Sessione di allenamento 1

  • Nuoto 200 metri stile libero.
  • 4 ripetizioni di 50 metri (200 m) gambe.
  • 4 ripetizioni di 75 metri (300 m) Crawl. La respirazione deve essere controllata ogni 75 metri.

Sessione di allenamento 2

  • 4 ripetizioni di 25 metri (100 m) a farfalla, si sarà in grado di aiutare con le pinne. I tempi di riposo per questo esercizio saranno: 30 secondi dopo 2 ripetizioni, 25 secondi dopo la 3a ripetizione e 20 secondi dopo l’ultima ripetizione.
  • Vai 100 m a farfalla a bassa intensità.

Sessione di allenamento 3

  • 6 ripetizioni di 50 m (300 m) a dorso. Per il riposo puoi fare: 30 secondi dopo 3 ripetizioni, 25 secondi di riposo dopo 2 ripetizioni, 25 secondi dopo 3a ripetizione, 25 secondi dopo 4a ripetizione, 20 secondi dopo 5a ripetizione e 15 secondi dopo 6a ripetizione.
  • Si nuota 100m a dorso a bassa intensità.

Sessione di allenamento 4

  • 4 ripetizioni di 24m (100m) rana. Per le pause puoi fare: 30 secondi dopo la 2a ripetizione 25 secondi dopo la 3a e 20 secondi dopo il 4o set.
  • Poi nuota 100m a rana ad un’intensità leggera.

Sessione di allenamento 5

  • 6 ripetizioni di 50m (300m) a rana. Per i riposi saranno distribuiti: 30 secondi dopo 2 ripetizioni, 25 secondi dopo il 3 °, 25 secondi dopo il 4 °, 20 secondi dopo la 5 ° ripetizione e 15 secondi dopo la 6 ° ripetizione.
  • Wim 100 m crawl ad una intensità dolce.

Speriamo che questi esercizi vi aiuterà e migliorare la vostra capacità e resistenza muscolare. Con la perseveranza e lo sforzo si ottiene tutto e si migliora giorno per giorno.

  • Con la perseveranza e lo sforzo si ottiene tutto e si migliora giorno per giorno.
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *