Incinta per tutta la vita: le femmine di questo wallaby portano avanti all’infinito una serie di gravidanze

Per molti animali, il processo di riproduzione è letteralmente una questione di vita o di morte. Così, per esempio, mentre le mantidi religiose mangiano i loro compagni dopo e anche durante il rapporto sessuale, le api maschio in un alveare – i fuchi – muoiono dopo aver fecondato l’ape regina, e i salmoni iniziano a invecchiare rapidamente e muoiono dopo aver deposto le uova.

Tuttavia, per la maggior parte dei mammiferi, riprodursi non è così rischioso. La prova di questo è che la maggior parte delle specie sono in grado di riprodursi più volte dopo aver raggiunto la maturità sessuale. Tuttavia, tra una gravidanza e l’altra, le madri si concedono una pausa, perché per alcuni mesi devono dedicare tutte le loro energie all’allattamento dei piccoli.

Un’eccezione che dimostra questa regola è il wallaby di palude (nome scientifico Wallabia bicolor), un piccolo marsupiale endemico dell’Australia orientale. Secondo uno studio pubblicato questo marzo nella rivista Proceedings of the National Academy of Science (PNAS), le femmine di questi parenti dei canguri sono in grado di concepire durante il periodo di gestazione. Cioè, tra uno e due giorni prima di partorire la prole, le femmine di questa specie possono rimanere incinte della prossima cucciolata.

Questo può sembrare strano perché, come nel caso di altri marsupiali, quando la prole nasce non si stacca rapidamente dalle madri, ma rimane diversi mesi agganciata alle loro ghiandole mammarie, situate all’interno del marsupio o marsupio, per continuare a svilupparsi.

Dipendente dalla madre

Quando nascono, i cuccioli di wallaby si arrampicano nella tasca marsupiale della madre e vi rimangono per diversi mesi, finché non sono sufficientemente sviluppati

Secondo gli autori dello studio, ricercatori del Leibniz Institute for Zoo and Wildlife Research e dell’Università di Melbourne,

anche se ci sono due embrioni fertilizzati nella tasca marsupiale della madre e due embrioni fertilizzati nella tasca marsupiale della madre, vi rimangono per diversi mesi, finché non sono sufficientemente sviluppati, anche se ci sono due embrioni fecondati, non si sviluppano entrambi allo stesso tempo, ma piuttosto l’embrione fecondato durante la gestazione rimane in una sorta di stato dormiente noto come ‘diapausa embrionale’ e non inizierà a svilupparsi fino allo svezzamento dell’altra prole.

Questa strategia riproduttiva è praticamente unica, poiché solo la lepre europea (Lepus europaeus) è in grado di accoppiarsi anche prima di partorire. Tuttavia, queste lepri si accoppiano durante periodi specifici, permettendo loro di riposare tra una gravidanza e l’altra. Le femmine di wallaby di palude, d’altra parte, possono passare tutta la loro vita incinta. Anche i canguri seguono una strategia simile, dato che possono accoppiarsi a poche ore dal parto.

Secondo gli esperti, nella maggior parte delle specie di mammiferi, le femmine non concepiscono quando sono incinte perché hanno già uno o più embrioni in sviluppo nel loro utero e non c’è spazio per altri. Tuttavia, nel caso dei marsupiali, poiché hanno due uteri, concepire durante la gestazione è possibile ed è strettamente legato al sistema endocrino.

In questo senso, i ricercatori dicono che i wallaby possono diventare di nuovo incinta mentre sono incinta perché gli ormoni che nutrono il feto in sviluppo non sono gli stessi che permettono l’impianto di un nuovo uovo fecondato.

I wallaby di solito diventano indipendenti due mesi dopo la nascita, quando sono sufficientemente sviluppati. Questo periodo dell’anno coincide di solito con il periodo dell’anno in cui la maggior parte del cibo è disponibile in natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *