Ingredienti e pronto!

Ho dovuto fare dei brownies perché la mia bambina aveva in programma uno speciale “appuntamento di gioco”. Play Date è quando fai un appuntamento di gioco con i genitori degli amici dei tuoi figli, a casa, al parco o in qualche altro posto divertente.
Questa cosa del play date è stata nuova per me, perché quando ero un bambino, tutto quello che dovevi fare era andare fuori e giocare con chiunque ci fosse o bussare alla porta di un vicino e invitarlo a giocare fuori o a casa tua. Ma ora la vita è più complicata. Se i tuoi amici di scuola non sono i tuoi vicini più vicini, devi prendere un appuntamento per giocare con loro e anche per giocare con quelli che sono molto vicini.
Immagino che sia perché è un’epoca diversa, quando ero piccola tutto era semplice, non succedeva niente di male nei quartieri, era completamente sicuro stare fuori a giocare. Anche se, comunque, mia madre non lasciava la finestra mentre faceva le sue faccende pomeridiane, ascoltando e prendendosi cura di noi, non importava quanto fosse occupata o stanca.
Bene, comunque tornando ai brownies, li ho fatti perché era il compleanno della mia piccola e lo avevamo già festeggiato con una piccola festa e tutto in Messico, ma lei voleva festeggiarlo anche con le sue due migliori amiche. Così mi ha pregato di farle un “appuntamento di gioco” speciale e mi ha chiesto di prepararle dei cupcake e dei brownies. Non le piacciono i brownies perché non le piace il cioccolato, ma sa che i suoi due amici li adorano, così mi ha chiesto di farli anche per lei. E l’ho fatto con piacere, ho quasi gridato Yupiiiiiiiiiiiiiiiiii! perché adoro il cioccolato e sono poche le occasioni in cui ho la scusa di farli per poterne mangiare uno, hehe!
Dopo aver iniziato a fare il mix, mi sono resa conto che non avevo abbastanza cioccolato semiscuro. Oh oh, mi fa arrabbiare quando mi succedono queste cose, soprattutto perché avevo controllato gli ingredienti, ma non ho controllato bene il sacchetto e quando è arrivato il momento di misurare il cioccolato ho sbagliato di mezza tazza. Cosa fare? Beh, è stato quando ho visto le lamelle di ricco cioccolato messicano, che ho quando preparo la mia tazza di cioccolata calda. Cosa posso perdere se completo con questo? Così né tardi né pigro ho incluso una stecca e mezza e per aiutare questo sapore, che amo di passaggio ho aggiunto la cannella macinata. Ed è che oltre al fatto che amo la cannella, il cioccolato messicano è fatto con esso e odori…. mmm! Adorabile!
Inutile dire che i brownies erano deliziosi…. E siccome penso che siano perfetti da ripetere per San Valentino, qui condivido il mio esperimento.
Mexican Chocolate Brownies
Ingredienti:
2 bastoncini di burro, sciolto
1/2 tazza di gocce di cioccolato semi-dolce (utilizzare Nestle Toll House)
1 1/2 lastre di cioccolato messicano (circa 138g , usare la marca Abuelita)
1/2 tazza di zucchero di canna
1/2 tazza di zucchero
3 uova
1 1/4 tazza di farina
1/3 tazza di cacao in polvere
1/2 cucchiaino di cannella macinata
1/2 cucchiaino di sale
Procedimento:
1.- Preriscaldare il forno a 180 C (350 F) e ungere e foderare una teglia quadrata con carta da forno. Usare una teglia di 23 cm X 23 cm. Setacciare insieme la farina, il cacao, la cannella e il sale e mettere da parte.

3.- Sciogliere le gocce di cioccolato con i panetti di burro. Li mettevo nel forno a microonde per 15 secondi alla volta per 15 secondi. Ogni volta che li togliete, muoveteli molto bene con una spatola prima di rimetterli dentro. Questo tempo serve a garantire che il cioccolato non si bruci. Potete anche farlo a bagnomaria.

4.- Sbattere le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo.

5.- Aggiungere un filo del cioccolato fuso al composto di uova e mescolare vigorosamente con una spatola e continuare questo poco a poco ma continuare a mescolare (non vogliamo ottenere uova sbattute) fino a quando tutto il cioccolato è integrato.
6.- Avvolgere la miscela di farina e cacao. Questo l’ho fatto a mano con una spatola.

7.- Versare il composto spalmandolo bene con una spatola e cuocere per 30-35 minuti, o finché i bordi si separano leggermente e quando si inserisce uno stuzzicadenti al centro esce con qualche briciola umida.

8.- Raffreddare completamente, togliere la carta da forno e tagliare in quadrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *