La Kabbalah è stata una grande influenza sulla musica di Madonna

La cantante e attrice Madonna, 62 anni, è probabilmente una delle più grandi cantanti e interpreti di tutti i tempi. Oltre al suo stile distintivo, alle sue performance scandalose e ai milioni di dischi venduti che l’hanno resa una delle artiste più influenti degli ultimi anni, è anche una donna profondamente spirituale che ha sempre trovato il modo di cercare Dio.

Madonna è stata influenzata dalla religione per molti anni

Madonna è stata determinata dall’influenza che la religione ha avuto sulla sua vita e, quindi, sulla sua carriera artistica. È cresciuta in una famiglia profondamente cattolica, ma dopo molti anni di traumatica infanzia religiosa, ha cercato di trovare nuovi modi per capire Dio in modo più profondo, così ha trovato e iniziato a studiare la Kabbalah per soddisfare i suoi bisogni spirituali.

Tuttavia, da quando la pop star ha pubblicato il suo album omonimo nel 1983, si è portata dietro quell’educazione cattolica, usando croci e altri elementi cristiani come stile estetico e come simbolo di un sistema oppressivo da sfidare.

Anche oggi, la Regina del Pop usa ancora tali elementi nelle sue performance che hanno generato molte polemiche nel corso della sua carriera.

Educazione cristiana

Nata nel 1958 da padre italiano e madre franco-canadese, come Madonna Louise Veronica Ciccone, ha avuto un’educazione più vicina a rigide regole e doveri cristiani piuttosto che una migliore comprensione di Dio. Sua madre morì quando lei aveva 5 anni e, a 17 anni, se ne andò di casa per intraprendere una carriera nella danza a New York City.

Appena la sua carriera decollò e debuttò ai primi MTV VMAs nel 1984 con la hit “Like a virgin”, stava già mettendo in chiaro di essere contro una religione che era stata oppressiva durante la sua crescita. Le sue performance sono diventate controverse e offensive per alcune persone, anche dopo più di 30 anni da quella prima volta.

Anche se ha rifiutato i suoi insegnamenti religiosi, Madonna è sempre stata una ricercatrice spirituale che considera il pensiero religioso un pensiero “robotico” che ti dice cosa fare senza pensarci. Così ha trovato la Kabbalah come un modo per avere una migliore comprensione di Dio e di altre questioni della vita.

Studente della Kabbalah

Nel corso degli anni, Madonna è diventata una studentessa impegnata della Kabbalah, in quanto ritiene che non sia una religione ma un metodo per comprendere la vita in modo più profondo, più spirituale, più adatto alle sue convinzioni. Tuttavia, oltre ai suoi controversi concerti ed esibizioni, la pop star ha anche affrontato le critiche contro questa decisione.

Nel 2005, ha dovuto difendersi dalle critiche, poiché i media hanno descritto i suoi recenti studi come un nuovo culto. All’epoca, disse che le persone erano offensive nei confronti di tali studi perché semplicemente non avevano familiarità con il concetto.

Tuttavia, nuovi argomenti sorsero quando il Centro Kabbalah di Los Angeles, dove Madonna era una praticante, fu pubblicamente accusato di distorcere i principi originali della Kabbalah e dell’ebraismo per commercializzarli.

Madonna oggi

Anche se la sua vita è stata irta di critiche per la sua schietta condanna del cristianesimo, il suo uso di temi religiosi come estetica è stata una caratteristica importante della sua carriera creativa e artistica. Ma oltre ad essere un’incredibile performer, è anche la madre orgogliosa di sei figli, due biologici e quattro adottati.

La sua prima figlia è Lourdes Maria Ciccone Leon, 22 anni, che condivide con l’ex fidanzato Carlos Leon.

Madonna ha sposato il regista Guy Ritchie nel 2000 e hanno accolto il figlio Rocco nell’agosto dello stesso anno. La coppia ha divorziato nel 2008.

L’icona pop è anche madre di quattro bambini del Malawi – David Banda, che è stato adottato nel 2006, Mercy James nel 2009, e le gemelle Esther e Stella Mwale, che sono state adottate nel 2017.

Non perdere la nostra pagina Facebook!!!!

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *