Linee guida per la gestione del carcinoma a cellule basali

Ci sono diverse modalità disponibili per trattare il carcinoma a cellule basali (BCC). Le linee guida aiutano nella selezione del trattamento più appropriato per i singoli pazienti.

BCC, è un tumore epidermico cutaneo a crescita lenta, localmente invasivo, che colpisce i caucasici. Le metastasi sono estremamente rare e la morbilità deriva dall’invasione e dalla distruzione locale dei tessuti, in particolare su viso, testa e collo.

Le apparenze cliniche e morfologiche sono diverse e includono varianti nodulari, superficiali, morfea (sclerosante), cheratotiche e pigmentate. I sottotipi istologici comuni includono forme nodulari (nCBC), superficiali (sCBC) e pigmentate, oltre a forme morfeiformi, micronodulari, infiltrative e basosquamose che sono particolarmente associate all’invasione e alla distruzione aggressiva dei tessuti. L’invasione perivascolare o perineurale sono caratteristiche associate ai tumori più aggressivi.

Incidenza ed eziologia:

Il carcinoma a cellule basali è il tumore più comune in Europa, Australia e USA e l’incidenza è in aumento in tutto il mondo.

Il carcinoma a cellule basali è il tumore più comune in Europa, Australia e USA e l’incidenza è in aumento in tutto il mondo.

Il carcinoma a cellule basali è il tumore più comune in Europa, Australia e USA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *