Mangog (Marvel Comics) (Italiano)

Sommario

Mangog è la somma dell’odio di un miliardo di esseri una volta uccisi dal sovrano di Asgard e degli dei nordici, Odino. Imprigionato nelle profondità di Asgard, Mangog viene accidentalmente liberato dal Troll delle rocce Ulik e continua a muovere guerra contro Odino e gli altri dei nordici in diverse occasioni. Mangog si dimostra fisicamente inarrestabile e viene generalmente sconfitto solo sfruttando la dipendenza di Mangog dalle energie psichiche (come l’odio, la paura o i sentimenti di devozione) che gli altri esseri senzienti provano per sostenerlo. Senza quella fonte, Mangog è ridotto quasi a niente.

Poteri e statistiche

Livello: 3-C

Poteri e abilità: Tratti fisici sovrumani, rigenerazione, immortalità (tipo 8; dipendente dall’odio), manipolazione dell’energia (proiezione e assorbimento di energia), sigillatura (Loki sigillato nell’ambra), può sopravvivere nello spazio

Potere d’attacco: Livello Galattico (Ha costantemente battuto Thor in quasi tutti i loro incontri insieme. Ha facilmente calpestato un Destroyer alimentato da Freyja. Ulik ha dichiarato di essere cento volte più forte di lui, anche se questo potrebbe essere iperbolico)

Velocità: Trans-Universale (Può combattere e battere Thor)

Forza di sollevamento: Almeno di classe Y (Più forte di Ulik)

Resistenza: Livello galattico (Costantemente dimostrato di essere estremamente resistente agli attacchi di Thor e anche del Distruttore. Anche quando attacca la bestia più vulnerabile all’interno, Thor ha dovuto usare Anti-Force, uno dei suoi attacchi più potenti, per uccidere il Mango)

Durabilità: sovrumana

Range: Sconosciuto

Armamento: Nessuno

Intelligenza: Media

Punti deboli: Mangog sarà ridotto a niente senza una fonte costante di sentimenti come la paura e l’odio di cui nutrirsi.

Note:

  • La presunta morte di Mangog per essere gettato nel Sole alla fine di Mighty Thor #705 non dovrebbe essere usata per un downgrade. Nella stessa storia, Mangog ha calpestato Odino, che ha bloccato la tempesta madre di dimensioni galattiche, ma è stato anche danneggiato da Jane Foster Thor, che a sua volta ha avuto problemi contro il Samurai d’argento. La sua morte è quindi un’ovvia stupidità indotta dalla trama.

Altro

Vittorie degne di nota:

Perdite degne di nota:

Incontri non finiti:

Incontri non finiti:

Incontri non finiti:

Incontri non finiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *