Matahari Department Store Tbk. ammette che continuerà ad essere plastado fino al 2022

JAKARTA – Il rivenditore pt Matahari Department Store Tbk, un rivenditore del Gruppo Lippo, ammette che il suo rendimento rimarrà alla soglia normale perché gli effetti della pandemia COVID-19 non si sono attenuati. La società contata sulle azioni LPPF crede che la sua performance migliorerà solo prima del 2022.

“Crediamo che sia altamente improbabile che le vendite tornino alla normalità prima del 2022. Il nostro obiettivo ora è quello di mantenere i nostri clienti e dipendenti al sicuro”, ha detto il CFO di Matahari Niraj Jain, citato dalla divulgazione delle informazioni sul sito web dell’Indonesia Stock Exchange (IDX) giovedì 18 febbraio.

Niraj ha spiegato, Matahari ha registrato vendite lorde di 8,6 trilioni di IDR per l’anno conclusosi il 31 dicembre 2020 o il 52,3 per cento in meno rispetto allo scorso anno. Anche l’utile netto di Matahari è sceso del 52,9% a 4,8 trilioni di IDR.

“COVID-19 ha avuto un impatto che non era previsto in precedenza per le aziende di tutto il mondo, compresa Matahari”, ha detto Niraj.

Per tutto il 2020, il Sole opera in un ambiente con un livello molto alto di incertezza. A marzo, Matahari ha chiuso temporaneamente quasi tutti i punti vendita, per poi riaprire gradualmente a maggio.

A metà settembre, sono state reintrodotte delle restrizioni, con conseguenti chiusure di negozi e limiti alle ore di funzionamento, oltre a restrizioni sul numero di abbonati. Matahari ha preso cautamente diverse misure, in particolare l’apertura di 3 nuovi punti vendita di grande formato e la chiusura di 13 punti vendita di grande formato non redditizi.

“Mentre ci prepariamo per una ripresa che potrebbe arrivare in qualsiasi momento, il nostro team aderisce a ‘Safe Shopping’ e serve i clienti con rigorosi protocolli sanitari”, ha spiegato.

Le versioni inglese, cinese, giapponese, arabo, francese e spagnolo sono generate automaticamente dal sistema. Quindi ci possono essere ancora imprecisioni nella traduzione, si prega di vedere sempre l’indonesiano come la nostra lingua principale. (sistema supportato da DigitalSiber.id)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *