Menu (Italiano)

Aspetti legali quando si avvia un business

Articolo sponsorizzato

Se stai pensando di iniziare un’attività perché hai un’idea che funzionerà o perché la tua situazione economica e lavorativa ti trascina a iniziare la tua attività o perché, semplicemente, si vuole essere il proprio capo, prima di fare qualsiasi gestione deve prendere in considerazione, conoscere e controllare tutti i fattori che influenzano quando si crea un business.

Ci sono molti fattori che influenzano l’avvio di un’impresa, ma da esperti professionisti e conoscitori del settore legale quali siamo, in questo articolo ci concentreremo su quelli che sono legati all’ambiente legale e giuridico, che sono di vitale importanza sia per la vitalità che per il futuro della vostra azienda. È importante fare una distinzione tra gli aspetti legali quando si inizia un business online (solo su Internet) e un business offline (fisico, quello di tutta la vita), perché, anche se la maggior parte dei passi sono simili, ci sono alcune differenze legali che dovresti conoscere.

Diamo per scontato che tu abbia già l’idea ben schiacciata e sviluppata, che tu abbia già fatto il tuo SWOT (diagramma dei Punti di Forza, Debolezza, Opportunità e Minacce) e che tu abbia già finito e rivisto il tuo business plan. Ora è il momento di conoscere gli aspetti legali.

Scegliete la forma legale. La forma giuridica definirà il tipo di azienda che state per creare. Puoi registrarti come lavoratore autonomo, creare una società per azioni, una società a responsabilità limitata, una società civile, una cooperativa, ecc. Ci sono molte opzioni e dovete scegliere quella che meglio si adatta alle vostre caratteristiche. Scegliete bene, perché se non lo fate e il progetto fallisce, i partner potrebbero rispondere a debiti e problemi legali con tutti i loro beni. Fai attenzione.

Scegli il nome. La vostra azienda deve avere un nome. Una volta scelto, bisogna assicurarsi che non ci sia un’altra azienda con lo stesso nome, attraverso la Certificazione negativa del nome dell’azienda (CNN) che attesta l’esclusività e l’inesistenza di un’altra azienda con lo stesso nome, che si richiede nel Registro Centrale Mercantile. Inoltre, dovete redigere e firmare (voi e tutti i soci) lo statuto della società, che detterà le norme, le regole e il funzionamento della società.

Creare la società. Sia voi che tutti i soci della società devono aprire un conto bancario e depositare il capitale sociale obbligatorio secondo la forma giuridica scelta. In seguito, è necessario richiedere il NIF della società presso l’Ufficio delle Imposte, eseguire un atto pubblico davanti a un notaio dove i soci firmano la costituzione della società e, infine, registrare la società nel Registro Mercantile Provinciale per ottenere la piena competenza giuridica e registrarsi per l’Imposta sulle Attività Economiche (Impuesto sobre Actividades Económicas). In seguito, dovete timbrare ufficialmente tutti i libri sociali.

Partners’ agreement. Anche se non è obbligatorio, è molto importante farlo, poiché regola le relazioni interne tra i partner per assicurare la risoluzione dei conflitti che possono mettere in pericolo la continuità dell’impresa. Si tratta di una questione complessa quando ci sono diversi soci, in quanto tutti devono essere d’accordo, quindi è consigliabile avere l’aiuto di esperti professionisti nella redazione di patti parasociali, come può essere il caso di delvy.es.

Registrazione di marchi e brevetti. Molto importante se volete registrare il marchio della vostra azienda, uno slogan, un logo o un’invenzione unica. In questo modo, la tua idea sarà protetta da probabili plagi o impersonificazioni e avrai un supporto legale per sostenerti in caso di possibili problemi legali.

Legalità su Internet. Se hai un sito web, qualunque sia il suo scopo, devi rispettare alcune norme legali: la legge sui cookie, l’avviso legale e la politica sulla privacy. Inoltre, se fai e-commerce, devi scrivere i termini e le condizioni di acquisto e rispettare le norme vigenti in materia di e-commerce. Ci sono sanzioni elevate se non si rispettano questi regolamenti. Pertanto, è consigliabile farsi consigliare adeguatamente da esperti, come Ricardo Oliva.

A seconda di come il business che si sta per intraprendere, ci possono essere alcuni altri aspetti legali che è necessario prendere in considerazione, dal momento che non è lo stesso per impostare un negozio di scarpe che una clinica dentale. Allo stesso modo, la posizione determinerà anche se ci sono altri fattori legali da prendere in considerazione, dato che i regolamenti sono diversi in ogni paese.

Ogni attività quando si inizia un business richiede determinati requisiti in materia legale. Dovete solo contattare i professionisti giusti per ottenere aiuto e consigli. Lasciatelo nelle loro mani.

5 / 5 ( 1 voto )

Aspetti legale da prendere in considerazione quando si avvia un business
Avatar

Un articolo di Juristas con Futuro

Il primo portale digitale in spagnolo sul marketing legale. Offriamo informazioni rilevanti sul settore legale e sull’industria dei servizi legali. Questo include le questioni Legaltech e l’innovazione legale. Leggi tutti i loro articoli”

Creative Commons LicenseArticolo rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 4.0 Internazionale.

“NON RIPRODURRE SENZA CITARE LA FONTE”

Caro lettore: hai il permesso dell’editore di Jurists with a Future e dell’autore di questo articolo per riprodurre tutto o parte di esso, a condizione che tu citi la fonte di origine e che non consideri importante che Google penalizzi il tuo sito web per avere contenuti duplicati. Quindi, basta copiare quanto segue:

Giuristi con un futuro. Aspetti legali da considerare quando si inizia un’attività. Juristas con Futuro. 22/07/2017. https://www.juristasconfuturo.com/patrocinios/aspectos-legales-a-tener-en-cuenta-al-emprender-un-negocio/. Query:

Controlla il plagio

Labeled in:Entrepreneurs

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *