Merck Laboratory nomina Robert Davis come nuovo amministratore delegato

Kenneth C. Frazier, uno dei pochi afro-americani a capo di una grande azienda del paese e anche uno dei più impegnati in questioni sociali come la discriminazione e le disuguaglianze razziali, si dimetterà da amministratore delegato di Merck Laboratory dopo più di 10 anni.

A partire dal 30 giugno, Frazier rinuncerà alla sua posizione attuale, ma rimarrà attaccato come presidente del consiglio di amministrazione in un periodo di transizione, Merck ha annunciato giovedì, che ha anche riportato un utile netto di 7. 1 miliardi nel 2020 (-28. 2 per cento) su entrate di 48 miliardi (+ 2.5 per cento).

L’azienda sta attualmente perseguendo la ricerca su due trattamenti Covid-19.

Frazier sarà sostituito da Robert Davis, attualmente chief financial officer, e che entrerà anche nel consiglio di amministrazione.

Per assicurare una transizione senza intoppi, Robert Davis diventerà il numero 2 dell’azienda dal 1° aprile, quando i capi delle divisioni salute, salute animale, produzione e ricerca inizieranno a riferire direttamente a lui.

La partenza del 66enne Frazier è inaspettata. È diventato capo nel gennaio 2011 e ha rifocalizzato Merck sui trattamenti contro diversi tipi di cancro attraverso l’immunoterapia.

Il dirigente Merck ha parlato contro l’ingiustizia razziale dopo l’omicidio di George Floyd, un cittadino nero ucciso da un poliziotto bianco lo scorso maggio, e ha invitato altri dirigenti ad affrontare il divario di opportunità che colpisce la comunità nera negli Stati Uniti.

Ha anche criticato le osservazioni di Donald Trump nell’agosto 2017 dopo che l’ex presidente ha lodato i suprematisti bianchi in seguito a una violenta manifestazione a Charlottesville, Virginia.

kg

Ha anche criticato le osservazioni di Donald Trump nell’agosto 2017 dopo che l’ex presidente ha lodato i suprematisti bianchi in seguito a una violenta manifestazione a Charlottesville, Virginia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *