Micellizzazione

MicellizzazioneLa micellizzazione è un processo meccanico brevettato che crea particelle microscopiche di olio o nutrienti liposolubili come le vitamine A, E, e D, beta carotene e lecitina in solubile in acqua, che aumenta notevolmente il loro assorbimento nel corpo così come il loro trasporto e un aumento dei livelli di plasma nel sangue.

Un esempio pratico di micelizzazione si ottiene mettendo olio e acqua in un bicchiere, vedremo che si separano. Ora, se lo scuotiamo vigorosamente, vedremo che l’olio si divide in particelle sempre più piccole, fino ad essere assorbito dalla molecola d’acqua. La micellizzazione utilizza questo processo in modo estremo, creando stabilità, rendendo le particelle microscopiche dei nutrienti solubili in olio più assorbibili, in modo che quando sono combinati in un prodotto nutrizionale, in ogni molecola, aumenta di 50 volte la quantità e la qualità sinergica del micronutriente che può essere utilizzato a livello cellulare.

Un ulteriore vantaggio che garantisce la micellizzazione, quando utilizzato in supplementazione è l’economia ottenuta dal consumatore per aumentare l’efficienza, le prestazioni e la produttività del loro investimento, perché si arriva a superare la barriera del 90% di assorbimento e assimilazione dei nutrienti micellizzati, oltre all’aumento del trasporto di cui sopra. Questo processo è particolarmente importante nella medicina cellulare e nella prevenzione delle malattie, fornendo nutrienti, senza rischio di saturazione e/o accumulo a qualsiasi livello cellulare, tissutale, organico o sistemico. Poiché è conforme alla formula completa di: Salute = Nutrizione + Eliminazione, poiché gli eccessi non richiesti dalle cellule vengono facilmente espulsi.

Un altro vantaggio aggiuntivo è che, utilizzando le molecole d’acqua come mezzo di trasporto, sfruttano il libero accesso dell’acqua a tutti i livelli dell’organismo (compreso il cervello e altre parti nobili del corpo, circolazione capillare e periferica).

I preparati vitaminici micellizzati sono stati sottoposti a diversi test. Questi includono l’assorbimento delle vitamine A, E e del beta carotene, il tasso di assorbimento e gli studi di aggregazione piastrinica con la vitamina E.

Al fine di determinare l’efficacia del sistema di consegna delle vitamine Micellization, sono stati progettati test comparativi di assorbimento tra le forme di dosaggio esistenti di olio ed emulsione e i prodotti micellizzati. I primi test (1982) con soggetti umani normali sono stati eseguiti con selezione incrociata randomizzata e i dosaggi di ogni presentazione sono stati somministrati con un intervallo di “washout” di una settimana tra ciascuno. L’assunzione di cibo è stata mantenuta uniforme e i campioni di sangue sono stati prelevati e analizzati con metodi identici in tutti i casi. Sono stati condotti studi comparativi sull’assorbimento delle forme farmaceutiche di vitamina A, simili a quelli effettuati con la vitamina E. Un primo studio con 50.000 UI di retinolo (palmitato di vitamina A) in olio ha mostrato un livello significativamente più alto di vitamina A nel plasma micellizzato che con olio ed emulsione. I risultati hanno mostrato che 8 ore dopo aver ingerito un prodotto micellizzato, i livelli plasmatici erano 4,7 volte più alti dell’olio e 2,0 volte più alti dell’emulsione.

“La micellizzazione aumenta l’assorbimento degli alimenti liposolubili da due a cinque volte. Questi sono quelli più richiesti dal corpo per rimanere veramente in salute.”

CondividiFacebookGoogle+LinkedInEmailRedditTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *