Michael Brantley degli Astros ha detto che non è stato facile prendere la decisione di giocare e lasciare la sua famiglia


Michael Brantley ha detto mercoledì che entrare negli Houston Astros quest’anno è stata una delle decisioni più difficili che ha preso da quando è diventato un giocatore professionista. “Ho una moglie e quattro figli a casa”, ha detto l’outfielder che come molti altri giocatori è a disposizione dei rispettivi club ma molto preoccupato per le loro famiglie.

Il giocatore competitivo ha riconosciuto che ha avuto diversi giorni per meditare la sua partecipazione alla stagione MLB 2020 con i Sidereals e ne ha anche parlato con la sua compagna di vita. “Ho dovuto pensarci molto perché volevo anche essere qui con i miei compagni di squadra e cercare di vedere come si svolge il tutto”.

Il giocatore ha espresso fiducia circa il suo ambiente, come ha detto che tutti i suoi compagni di squadra stanno facendo rispettare le regole di vivere insieme in tempi di coronavirus. “Stiamo facendo un ottimo lavoro cercando di rispettare le linee guida”, ha dichiarato.

Brantley è uno dei giocatori chiave del lineup degli Astros che sperano di usare la stagione 2020 per dimostrare che il loro finger-pointing è una cosa del passato.

Brantley è uno dei giocatori chiave del lineup degli Astros che sperano di usare la stagione 2020 per dimostrare che il loro finger-pointing è una cosa del passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *