Miguel Ángel Álvarez (Italiano)

Álvarez ha iniziato la sua carriera artistica come annunciatore radiofonico, lavorando per la stazione radio WIAC, che trasmetteva da Yauco e Bayamón. In seguito partecipò al programma radiofonico El tremendo hotel, con Ramón Rivero “Diplo”, e Álvarez fu poi assunto per fare delle soap opera radiofoniche.

Il drammaturgo portoricano Francisco Arriví invitò Álvarez ad apparire in tre delle sue opere. Le tre opere in cui Álvarez fece il suo debutto teatrale furono Club de solteros, El caso del muerto en vida e María Soledad. Una volta fu chiesto ad Alvarez di sostituire Jacobo Morales nella produzione teatrale di El cielo se rinde al amanecer perché Morales si sentiva male, e dovette imparare il copione quella notte. Ha recitato al fianco di Juano Hernández nella commedia Widow’s Walk, presentata al Teatro dell’Università di Porto Rico.

La popolarità di Alvarez crebbe e presto girò film in diversi paesi. Tra i paesi in cui ha girato, oltre a Porto Rico, ci sono stati Spagna, Messico, Venezuela, Colombia, Repubblica Dominicana e Stati Uniti. Nel 1965, fu scelto per uno dei ruoli principali nel film messicano El Señor Doctor, insieme a Cantinflas e alla collega portoricana Marta Romero. Dopo essere tornato a Porto Rico, ha recitato in una sitcom intitolata Johnny “El Men”, che parlava delle lotte di un portoricano a New York City. Fu da questa commedia che Álvarez prese il soprannome di “El Men”, un nome che lo avrebbe accompagnato per il resto della sua vita.

Alvarez diresse quattro film per la Columbia Pictures. Questi erano Arocho y Clemente, Dos contra el destino, Natas es Satán e El alcalde Machuchal.

Nel 1984, ha recitato accanto a Pucho Fernández in una serie televisiva locale chiamata Barrio Cuatro Calles, in cui interpretava il proprietario di un panificio che era in competizione e in costante conflitto con il proprietario di un altro panificio dall’altra parte della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *