Questi sono, secondo la scienza, i vantaggi che hai se sei una persona disordinata

Tua madre, che ti ha dato così tanto dolore per essere una persona disordinata e disorganizzata, non direbbe mai che essere un completo disastro è in realtà una benedizione per la tua salute mentale. Ma la scienza lo ha affermato grazie a uno studio dei ricercatori dell’Università del Minnesota, che hanno concluso che le donne disordinate hanno una migliore salute fisica e mentale.

Questo studio ha dimostrato che mentre essere una persona ordinata ha i suoi benefici, ha anche delle controindicazioni. Per esempio, le persone più organizzate tendono a fare ciò che la società si aspetta da loro. Le persone caotiche, invece, liberano la loro creatività. Sono più liberi, freschi e creativi, e quindi esplorano di più i loro limiti e sfruttano di più la loro intelligenza, con il risultato di grandi idee che possono migliorare il mondo e la società.

Il disordine è stimolante, quindi se sei un disastro, sei fortunato. Questo sì, ricordando sempre che essere disorganizzati non significa essere disordinati, ma semplicemente, non essere ossessionati dall’ordine.

Le persone disorganizzate hanno una salute migliore

Prendono le cose con molto meno stress, e questo beneficia tutto il corpo e anche la mente. E tutto ciò che non comporta stress porta a un miglioramento della salute molto importante. Lo stress causa mal di testa, digestione difficile, problemi di sonno, problemi di pelle (rughe, per esempio), depressione, cattivo umore…

Le persone disordinate dormono meglio

Per due motivi: uno, perché non sono stressate. E due, perché riposano il loro cervello per avere quelle idee brillanti.

Le persone disorganizzate sono le più fantasiose

Si potrebbe intendere il contrario, poiché essere disorganizzati è confuso da molti con l’essere fannulloni. Ma niente potrebbe essere più lontano dalla verità: questo tipo di persone sono più produttive, menti creative e brillanti che lavorano per estrarre le idee e le soluzioni più innovative.

Le persone disorganizzate si adattano meglio ai cambiamenti

Perché sanno come uscire dai limiti stabiliti, hanno una mente più aperta e sono più spontanee.

Le persone disorganizzate ottengono di più dalla vita

Perché non sprecano tempo prezioso ordinando….

Le persone disordinate si preoccupano poco dell’apparenza

E aprono le porte della loro casa a chiunque possa vedere e conoscere la loro disorganizzazione: hanno altre priorità, un altro modo di vedere il mondo, che non include l’abitudine all’ordine.

Le persone disorganizzate hanno più probabilità di trovare un lavoro

Poiché la creatività e l’innovazione sono due delle qualità più ricercate dai reclutatori oggi. Se a questo aggiungiamo il fatto che le persone disordinate offrono soluzioni migliori ai problemi, abbiamo un profilo molto richiesto dalle aziende oggi.

Hanno anche più probabilità di trovare un lavoro

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *