Rapporto: uomo di St. Cloud incriminato per la morte di Nicole Montalvo

Un gran giurì ha formalmente incriminato l’ex marito di Nicole Montalvo per omicidio di secondo grado dopo quattro mesi di arresto.

Secondo l’Orlando Sentinel, un gran giurì ha incriminato l’ex marito e il suocero di Nicole Montalvo poco più di un mese dopo che il governatore Ron DeSantis ha preso il caso dal procuratore di Stato Aramis Ayala.

Il rapporto, secondo gli atti del tribunale, indica che Christopher Otero-Rivera è stato accusato di omicidio di secondo grado, abuso di un cadavere e manomissione delle prove quattro mesi dopo che i resti del corpo di Montalvo sono stati trovati alla fine di ottobre.

Notizie

World2 ore fa

I talebani lanciano minacce se gli Stati Uniti non ritirano le truppe dall’Afghanistan

The Orlando Sentinel, nel suo rapporto, menziona che il padre di Otero-Rivera e suocero di Montalvo, Angel Rivera, è stato accusato come accessorio-accessorio dell’omicidio, e comporta una pena di 15 anni di prigione.

I due dovrebbero comparire in tribunale martedì dopo essere stati formalmente accusati.

Lo scorso ottobre, lo sceriffo della contea di Osceola ha confermato che dei resti umani sono stati trovati sul retro della proprietà dove la madre ispanica, Nicole Montalvo, è stata vista per l’ultima volta, e dove vivono il padre e i nonni di suo figlio.

La donna è stata vista per l’ultima volta lunedì 21 ottobre, alle 17 circa, lasciando suo figlio con i nonni, lasciando suo figlio con i nonni e il padre in una residenza situata in Hixon Avenue a St. Cloud.

Nicole doveva andare a prendere suo figlio al licenziamento della scuola Harmony martedì 22 ottobre, ma non è mai arrivata e il suo cellulare è stato spento.

Sarebbe dovuta andare a prendere suo figlio al licenziamento della scuola Harmony martedì 22 ottobre, ma non è mai arrivata e il suo cellulare è stato spento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *