Ruolo anni 90

Saluti a tutti. Torniamo con una rapidissima “prima impressione” dell’ultimo che ci è arrivato.

Il Cuore di Tenebra, o meglio conosciuto come il Megadungeon de Il Marchio dell’Est di Diego Marqués Vega, è un patronato che ha ottenuto più di 30.000 euro e più di 700 patroni, cifre che ben pochi raggiungono in questo paese. Mi sento molto fortunato perché devo essere uno dei primi ad averlo, visto che è arrivato ieri mattina a sorpresa, e un paio di giorni fa i ragazzi di Lorca ci hanno mandato una mail dicendo che stavano facendo dei pacchetti. Che merito ha questa gente, non mi stancherò mai di dirlo.

Lo scopo della sponsorizzazione era di pubblicare questa campagna in un libro abbastanza grasso, in copertina rigida e formato A4, e secondo la descrizione, 352 pagine. Quindi il prezzo di 45 euro non era sorprendente, soprattutto conoscendo il successo di La Marca e che alla fine sarebbe un sacco di materiale. E così è: materiale, ma materiale… ora vedremo.

Questo in seguito fu un grosso problema e dovette cambiare radicalmente l’edizione del libro, così che alla fine rimase a 178 pagine (sì, la metà). è possibile? Beh sì, passando sicuramente da un layout con molti più spazi e decine di illustrazioni di dungeon a un layout dei classici del Marchio che ha il testo abbastanza condensato, meno illustrazioni e mappe fuori dal libro. Hanno dato le loro spiegazioni, all’inizio non mi piaceva, ma poi ho pensato: qui veniamo per la qualità, non per i chili di carta. Hanno spiegato che il contenuto è lo stesso, quindi perfetto, e il risultato è un libro molto maneggevole e robusto nonostante sia un A4, con le dimensioni che significa.

Alla fine abbiamo per 45 euro (sono sicuro che mi manca qualcosa) il libro della campagna accompagnato da 15 mappe A3 dei diversi livelli di esso (15 livelli ha la creatura), una Cartapacio, che è una piccola cartella di cartone dove si possono conservare perfettamente tutte le mappe e immagino che se ne possa tenere qualcuna in più. All’interno di questa cartella c’è un libretto spillato di Vestire il dungeon, con un sacco di tabelle come incontri, bug, tesori… Inoltre, abbiamo cinque libretti, due dei quali sono avventure stesse: La Furia di Rastilon e la Lacrima di Zurah. Gli altri due sono supplementi che completano il Gazetteer: La Fronda dei Medi e Marjalnegro (quest’ultimo è un nuovo territorio incorporato al mondo di The Mark); e infine, un Bestiario dove stimo che ci siano circa 40 creature. Più alcune altre mappe che vengono, o sciolte, o con alcuni dei supplementi. In breve, una quantità bestiale di materiale. Non parlerò più, vi lascio con alcune foto che non vedrete l’ora di vedere. Solo una nota: alcune immagini possono contenere spoiler del dungeon, quindi fate attenzione se non volete vederle. A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *