Sito ufficiale del turismo italiano

A Roma c’è un meraviglioso museo interamente dedicato all’arte contemporanea, è il MAXXI, Museo Nazionale dell’arte del XXI secolo. È una prima istituzione italiana rivolta alla creatività dei nostri giorni. Nel 2013 il Museo, il cui direttore artistico e critico d’arte cinese Hou Hanru, ha raggiunto quasi 300.000 visite.

La sede del MAXXI è la monumentale (27.000 m²) e innovativa opera architettonica progettata dall’architetto Zaha Hadid. Situato nel quartiere Flaminio e costruito grazie a un progetto di recupero di vecchi uffici militari, la sua stessa struttura è un’opera d’arte.MAXXI esternoIl museo è concepito come un luogo di cultura nelle sue varie forme e declinazioni. Gestito da una fondazione creata nel luglio 2009 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, il museo è dedicato alla sperimentazione e all’innovazione nel campo dell’arte e dell’architettura. All’interno del MAXXI risiedono infatti due istituzioni: il MAXII arte e il MAXXI architettura.

MAXXI arte
Finalizzato alla promozione dell’arte contemporanea, le sue collezioni comprendono oltre 300 opere provenienti da tutto il mondo, con particolare attenzione agli autori italiani.
Tra le tante opere esposte e soprattutto le forme d’arte che vanno dalla pittura alle installazioni, dalla video arte alla scultura, dalla net art alla fotografia.
Nelle collezioni d’arte del MAXXI troviamo nomi come Alighiero Boetti, Francesco Clemente, William Kentridge, Mario Merz e Gerhard Richter la cui produzione è legata a un periodo compreso tra gli anni ’60 e il 2000, così come artisti emergenti.

MAXXI architettura
È il primo museo di architettura in Italia, le sue collezioni del XX e XXI secolo presentano più di 50.000 progetti, 25.000 fotografie, vari culturali e acquarelli oltre a numerosi modelli, lettere e giornali. Tra i protagonisti italiani della collezione ci sono architetti del calibro di Carlo Scarpa, Pier Luigi Nervi e Paolo Soleri.
Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia e Walter Niedermayr sono tra gli oltre 60 fotografi della collezione.

Il MAXXI arte e il MAXXI architettura ospitano mostre e sono, allo stesso tempo, luoghi di continua sperimentazione artistica in cui settimanalmente si svolgono workshop, convegni, laboratori, performance, proiezioni e progetti di formazione.

Oltre ai due musei, il MAXXI ha un auditorium, una biblioteca specializzata e una mediateca, un bookshop e un ristorante oltre a spazi dedicati alle mostre temporanee. Molto interessante è anche lo spazio esterno, con la sua grande piazza che ospita spettacoli ed eventi dal vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *