Sono qui per restare – Serie: Lost: Michael Emerson e Carrie Preston, persi nell’amore (People Magazine report)

Michael Emerson ha detto un accorato addio a sua moglie, l’attrice Carrie Preston, quando ha ottenuto un misterioso ruolo da ospite in “Lost” nel 2005 ed è saltato su un aereo dalla sua casa di New York al set delle Hawaii dello show. Poi, come molti dei personaggi del drama della ABC, è scomparsa. “Era: “Vado a girare un paio di episodi alle Hawaii, ci vediamo tra un paio di settimane””, dice Emerson. “Ma non sono tornato a casa”. La buona notizia era che il suo personaggio, che in seguito avremmo imparato a chiamare Ben Linus, era così impressionantemente accattivante che i produttori lo assunsero come personaggio regolare. Quando è andato a casa a prendere le sue cose, però, ha dovuto lasciare lì sua moglie, che era in una commedia di Broadway. Ci dice: “Le Hawaii sono state il luogo che mi ha rubato mio marito”. Dopo quattro anni vissuti in case in affitto a Oahu, Emerson, 55 anni, dirà “Aloha” ai suoi coinquilini e a Ben. Si stabilirà a Los Angeles con Preston, 42 anni, dove risiedono durante i mesi in cui lei gira il dramma vampiresco di successo della HBO “True Blood”, dove interpreta la cameriera Arlene Fowler. “La serie è stata un’esperienza unica nella vita”, dice Emerson. “Ma è un sollievo essere di nuovo nella mia vita.”
Non che il loro tempo insieme sia stato sedentario. La coppia si è incontrata nel 1994 quando Preston stava partecipando all’Alabama Shakespeare Festival a Montgomery, e ha visto Emerson, che allora stava seguendo un master alla Alabama School of Fine Arts, interpretando diversi ruoli in “A Christmas Carol”. “Mi sono innamorato del suo talento”, ricorda. “Un mese dopo chiamavo mia madre dicendole che avevo incontrato l’uomo che avrei sposato”. Il sentimento era reciproco, e scambiarono New York con l’Alabama prima di sposarsi in un teatro di Macon, la città natale di lei, e di stabilirsi a Nwe York, che Michael chiama “Casa, con la H maiuscola.”
Le Hawaii, d’altra parte, non erano un paradiso tropicale per loro. “Non sono abituato agli sport acquatici”, dice Emerson, originario dell’Iowa. “Sono cresciuto nelle pianure!”. Da parte sua, Preston ha lottato per trovare un lavoro nella distanza. “Non mi piace stare sulla spiaggia”, dice. “Mi piace essere occupato”. Il suo desiderio si è avverato nel 2007 quando è stata scritturata per “True Blood”; e la coppia ha comprato una casa a Los Angeles dove ospitano feste per vedere “Lost” e “True Blood” ogni volta che sono entrambi lì.
Emerson è a cavallo tra le Hawaii e L.A. fino a quando non finisce le riprese del finale di “Lost”, che andrà in onda il 23 maggio. “Penso che tutte le grandi domande avranno una risposta”, dice. Non importa cosa ci aspetta per Ben, Emerson dice che quando “Lost” sarà finito, sarà felice di interpretare il marito di Preston. “Farò il barbone, sarò il suo giardiniere, l’assistente personale e il cuoco della colazione”, ride, “almeno finché me lo permetterà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *