Untitled document (Italiano)


Meiosi

Si chiama divisione riduttiva, perché da una cellula diploide 2n si ottengono cellule figlie con la metà dei cromosomi, cioè cellule aploidi.
Questo tipo di riproduzione avviene solo nelle cellule staminali dei gameti per dare origine a sperma e uova. Così, quando avviene la fecondazione, i cromosomi di entrambi i tipi di cellule si uniscono e lo zigote risultante possiede la dotazione cromosomica completa. I gameti hanno la metà dei cromosomi del resto delle cellule: nel nostro caso, i gameti hanno 23 cromosomi (n) e lo zigote 46 (2n).
Dallo zigote, successive mitosi producono i milioni di cellule che compongono il nostro corpo. Tutti, tranne lo sperma e le uova, avranno 46 cromosomi. Di questi cromosomi, metà provengono dal padre e metà dalla madre, quindi di solito si parla di 23 coppie di cromosomi.

Con la meiosi, si ottengono 4 cellule figlie aploidi da una cellula madre diploide, in modo che quando lo zigote si unisce, ha il complemento completo di cromosomi.
Questo avviene in due fasi
Meiosi I: in cui si ottengono cellule con metà dei cromosomi

Meiosi I.jpg
L’importanza di questa divisione è che, ad ogni cellula figlia va un membro di ciascuna delle coppie di cromosomi omologhi, essendo questa migrazione casuale: un caso estremo sarebbe quello in cui tutti i cromosomi che migrano in una cellula vengono dal padre e nell’altra cellula figlia sono tutti della madre.

.

cromosomi dell'uovo
Cromosomi dell’uovo del madre

cromosomi dello sperma
Cromosomi dello sperma

Cromosomi pigri
Cariotipo del bambino

Immaginate che quelli blu sono i cromosomi materni e quelli rosa sono quelli paterni che abbiamo ricevuto. Quando si tratta di formare i gameti, da ogni coppia di cromosomi omologhi andrà uno dei due, quello del padre o quello della madre.

accoppiamento omologo
In questo caso, delle tre coppie di cromosomi, due di quelli materni vanno a una cellula figlia e uno a quella paterna. Il contrario accadrà nell’altro.

L’altro fattore di variabilità genetica è la ricombinazione tra i due cromosomi della coppia.

recombinazione

Meiosi II: i cromatidi fratelli sono separati, risultando umani, 23 cromatidi in ogni cella. Successivamente, ogni cromatide farà il suo gemello, completando il cromosoma.

Le differenze tra meiosi e mitosi
-Mitosi è il processo di divisione che tutte le cellule seguono: da una cellula ha origine un’altra cellula identica.
-Meiosi è un processo di divisione cellulare riduttiva: il numero di cromosomi è diviso a metà, quindi solo le cellule sessuali lo hanno.
-La mitosi dà origine a cellule identiche.
-La meiosi dà origine a cellule diverse dall’originale per due motivi:
-Da ogni coppia di cromosomi ne contiene solo uno, quello del padre o quello della madre.
-Addizionalmente ci può essere scambio di materiale genetico tra i due cromosomi omologhi in modo che la variabilità genetica si espanda.

Precedente Attuale Successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *